domenica 13 ottobre 2013

1687


" Niente ferisce, avvelena, ammala, quanto la delusione.
Perché la delusione è un dolore che deriva sempre da una speranza svanita, 
una sconfitta che nasce sempre da una fiducia tradita 
cioè dal voltafaccia di qualcuno o qualcosa in cui credevamo. 
E a subirla ti senti ingannato, beffato, umiliato. 
La vittima d'una ingiustizia che non t'aspettavi, d'un fallimento che non meritavi. "


Nessun commento:

Posta un commento